martedì 15 luglio 2014

Anime antiche... Anime gemelle

Ci sono anime che si appartengono da sempre e per sempre, il loro legame è così forte da non essere capito dalla ragione dei piu’.
Tutto quello che agli altri sembra strano inusuale, inconcepibile è per loro due quanto di piu’ normale possa esistere.


La loro vita è una danza a due perfettamente sincronizzata anche a distanza di migliaia di miglia, i loro pensieri così prevedibili per entrambi da anticipare cosa l’uno dirà all’altro, sanno esattamente cosa il loro cuore stia dicendo o rivendicando, cosa la loro mente elaborando.

Si conoscono da sempre, prevedono le loro parole tanto è che tante
volte fra loro è piu’ logico il silenzio. Nel silenzio e in silenzio si sono
giurati di tutto, a dispetto dei piu’ che mai avrebbero compreso il loro andare oltre, complici Loro stessi anche a dispetto delle loro paure.

Complici sono e saranno sempre e nella complicità stà la loro vittoria, stà di fronte agli occhi di tutti nonostante i loro silenzi poichè il loro dialogo è fatto di gesti minimi e di cose sussurate. Ma fatto anche e soprattutto di ammissione di debolezza. Finalmente fra loro sono se
stessi, entrambi possono raccontarsi le loro debolezze certi che nessuno
dei due mai ne farà arma in futuro, lo sono nelle cose che mai ammetteranno fino in fondo di fronte a chi che sia.


Il travaso di energie è spontaneo, senza calcolo nè premeditazione, nasce spontaneo dai loro cuori.

Talvolta riescono a dimenticare il loro corpo, la carnalità, dato che riescono a dissetarsi lo spirito e a relegare la domanda della carne nella sua logica, fisiologica dimensione.
Non possono essere gelosi di chi li ha sempre portati nel cuore, non si può provare gelosia per chi si porta nell’anima da sempre e per sempre. 
Non è che loro si sentono migliori o peggiore degli altri,non è che si sentano meglio o peggio di chi  sta loro attorno, loro semplicemente ”si sentono”.

Sono anime che rendono straordinario l’ordinario e ordinario lo straordinario, che non si soffermano a ciò che appare ma scavano in tutto ciò che non si vede , ascoltano i silenzi di chi sta loro al fianco e li decifrano senza bisogno di nessun dizionario speciale, loro parlano esattamente la stessa lingua: quella del cuore

Sono anime che non conoscono mezze misure, attraversano gli inferi per risalire all’estasi e viceversa in un battito di ciglia, non portano rancore, nè astio. Nonostante il piu’ delle volte la vita cercherà di dividerli, queste due anime contineranno a cercarsi, volersi, bramarsi e impareranno l’arte della pazienza con la consapevolezza dell’appartenersi.

Con presunzione qualcuno cercherà di intromettersi fra  loro, cercando di spezzare questo legame invisibile ma fortissimo, saldo e costruito fin
dagli albori delle loro vite. Talvolta qualcuno crederà anche di avercela
potuta fare, di aver vinto ma altro non sarà che una vittoria apparente, loro sono indissolubili, come vecchie radici di due alberi che si intersecano fra loro in un groviglio inestricabile.


Potrebbero amare altre 1000 persone perchè in loro c’è amore, ma
entrambi mai si perderanno di vista, nel loro cuore vivrà sempre e comunque la certezza di essersi riconosciuti e che forse quello non sia il loro tempo ma come è scritto nelle stelle, tornerà prima o poi a esserlo nuovamente…
potrebbero vivere tante vite ma in loro esisterà sempre e comunque
un solo amore. 

IL LORO

 

(vivicongioia.it)


4 commenti:

  1. Concordo con questa visione....ci sono anime che si ritrovano attraverso il susseguirsi delle loro molte vite, e il loro legame non si spezza mai....chi vive questa cosa sa quanto è potente!!! Vi auguro di riuscire a ritrovarvi sempre e per sempre!!!!

    RispondiElimina
  2. Cuori e tanto ammmore per voi! :)

    RispondiElimina