martedì 5 marzo 2013

Momenti speciali



Non riuscivo a trovare un titolo adatto a questo post...
Ogni parola, ogni frase sembrava non dare la giusta importanza a questa giornata.
Poi però ho ricordato quello che mi ha chiesto Andrea stamattina mentre andavamo all'incontro tanto atteso: "Perchè fai tutte queste foto?" e ho ricordato la mia risposta:"Perchè non voglio perdermi nulla di questa nuova esperienza".
Proprio così, voglio ricordare tutto, ogni dettaglio, anche il più piccolo...perchè l'altra volta non l'ho fatto...mi sono sottoposta ad una ICSI e non ho dato valore a quello che stavo facendo. Era come andare a fare la spesa, solo che invece di prendere 3 kg di frutta ho preso 3 embrioni. Credo sia proprio questo l'errore che si commette quando ti sottoponi a più cicli: diventa tutto normale. E invece non è normale per niente!


E il destino vuole che Andrea stia leggendo un libro ed esattamente questa pagina

e tutto appare più chiaro: oggi è un momento speciale e proprio per questo va ricordato...per sempre!

 




Oggi abbiamo fatto la prima visita al nuovo centro di Firenze. Siamo riusciti ad organizzare il viaggio senza dirlo a nessuno, per evitare le solite domande che mettono solo ansia. Abbiamo portato i bimbi all'asilo





e poi siamo andati a prendere il treno Italo, che mi sento di consigliare a tutti per la velocità (Roma-Firenze in 1h e 20m), la pulizia e la cortesia del personale.
Il viaggio è stato particolarmente tranquillo per lui che ha letto tutto il tempo...
...un pò meno per me che sentivo l'agitazione crescere man mano che ci avvicinavamo a Firenze (non ho foto che possono testimoniarlo).



Arrivati a Firenze ci siamo diretti subito al centro, che dista 5 minuti a piedi...







ed è iniziata la nostra attesa...                                              

Quando ho un appuntamento importante io non riesco a distrarmi con altro. Nella borsa stamattina ho messo un libro e le cuffie ma non ho nè letto nè ascoltato musica. Proprio non ci riesco...resto sospesa in attesa dell'evento. Ma questa volta sono venute in mio aiuto delle amiche speciali, amiche che conosco solo virtualmente ma che aspettavano questo giorno proprio come me e che mi hanno fatto compagnia durante il viaggio in treno e in sala d'aspetto. Addirittura c'è chi mi ha fatto una torta che pare porti fortuna alle donne della PMA!


La visita è andata bene, la dottoressa è davvero competente ma soprattutto attenta e paziente a rispondere alle nostre domande. Siamo contenti della scelta che abbiamo fatto...
Il viaggio del ritorno è stato decisamente più rilassante...prima di salire sul treno però volevamo comprare qualcosa che ci ricordasse Firenze, qualcosa che avesse un significato preciso sul percorso che stiamo per cominciare...


...dei semi da piantare...con l'augurio che possano crescere insieme a qualcos'altro...




                                                        





5 commenti:

  1. Un grande ma grande in bocca al lupo spero che questo viaggio non sia speciale ma di più

    RispondiElimina
  2. Grazie per aver condiviso questo diario di viaggio. Ti capisco bene quando dici che non riesci a distrarti con nulla quando hai un appuntamento importante: è così anche per me, non riesco ma nemmeno voglio distrarmi! Voglio rimanere lì dove sono concentrata e presente..
    Ti mando tanta tanta energia positiva!!! :)

    RispondiElimina
  3. un mega in bocca al lupo anche da parte mia... comprendo benissimo il tuo bisogno di immortalare tutto e fate benissimo... buon inizio di viaggio!

    RispondiElimina
  4. ma allora???? Io purtroppo sono stata lontana da voi...ma non con il cuore...Dai tue notizie mi raccomando. Un mega abbraccio.

    RispondiElimina